..
..
Logo_testata_ReMusic
..
..

Articoli

Articles

文章

di Giuseppe Trotto
di Giuseppe Trotto

Acceleratori di flusso elettromagnetico, unità ottiche di potenza, fascio di luce cromaticamente modulato: non si può nemmeno parlare di elettronica non convenzionale, sarei più propenso a definirlo un progetto geniale.

TakeT BatPro2 e WHDPure
di Giuseppe Trotto

I TakeT rendono tangibile il sistema di moltiplicazione delle ottave estreme e i relativi intervalli e spazi, armonizzando la musica riprodotta da un apparato audio con l’ambiente e coloro che ascoltano.

James Senese Napoli Centrale - O sanghe
di Giuseppe Trotto

Questa non vuole essere una canonica recensione ma una segnalazione al lettore affinché volga la propria attenzione verso un evento autenticamente artistico.

TakeT Batpure
di Giuseppe Trotto

ReMusic Spark AwardCon questo supertweeter, che ha dell'incredibile, iniziano le attribuzioni di un nuovo premio ReMusic. Dei veri best buy: difficile ottenere di più a certi prezzi...

EAR Yoshino 834
di Giuseppe Trotto

Un amplificatore molto ben costruito, che suona meravigliosamente: un grandissimo esercizio di stile.

di Giuseppe Trotto

Un apparecchio talmente “extra-ordinario”, “mirabilis”, come dicevano i Latini, che una canonica recensione appare totalmente inadeguata come mezzo per celebrarne la grandezza.

Tisbury Audio Mini Passive Preamplifier II
di Giuseppe Trotto

Può un pre passivo da pochi euro essere costruito e suonare in impianti High-End? La domanda in questo caso è volutamente retorica...

Perreaux Audiant VP3
di Giuseppe Trotto

Completo, versatile e moderno: uno dei migliori tra i pre che sono stati testati nel mio impianto fino a oggi.

Michele Perruggini - Attraverso la nebbia
di Giuseppe Trotto

Questo lavoro esprime straordinaria purezza, arguto carattere musicale, un superbo senso di gioco di squadra e originalità senza eccentricità.

U.T. Gandhi | Diario di un autodidatta
di Giuseppe Trotto

Al di là del titolo, questo libro con CD non può essere considerato una classica autobiografia, pur essendo profondamente autobiografico. Sarei più orientato a definirlo un’autobiografia musicale.

di Giuseppe Trotto

I benefici della classe A sono conclamati. La potenza di un amplificatore non è tutto, anzi! E c’è un altro estremo, niente affatto secondario...

Zingali Omniray Recording Theatre
di Giuseppe Trotto

La concretizzazione di un progetto che condensa tutte le pulsioni e gli aneliti che hanno pervaso l’attività professionale di Zingali negli ultimi trent’anni.

di Giuseppe Trotto

In morte di Pino Daniele: un articolo che non avremmo mai voluto scrivere ma che dobbiamo pubblicare, rispettosi e commossi.

Manley Mahi head photo
di Giuseppe Trotto

ReMusic Spark AwardLa musica, che sia fragorosa o delicata, non è mai compressa o scatolata, bensì ariosa senza limiti definiti, scorre fresca e liquida come una fonte, avvolgendo l’ascoltatore senza mai aggredirlo.

di Giuseppe Trotto

ReMusic Spark Award

Non siamo di fronte ad una semplice rifinitura: siamo al cospetto di una soluzione di impatto immenso in termini di efficacia.

 

Credetemi… è devastante!

Giradischi oracle Paris
di Giuseppe Trotto

Si conferma un’eccellente estensione della scena, ben oltre i limiti esterni dei diffusori. La registrazione è autentica, in presa diretta, priva di overdubbing e altre diavolerie mistificanti. Il giradischi sembra gradire, l’ascoltatore ancora di più.

di Giuseppe Trotto

Circondati da decine di coppie di diffusori, alcuni esteticamente interessanti, taluni bellissimi, altri ancora da considerare come pregiatissime sculture di essenze lignee dalle linee morbide e tondeggianti, ecco arrivare una notizia sconvolgente.

Triology Jazz Trio miniatura
di Giuseppe Trotto

Così trio, così bianco, così italiano!

di Giuseppe Trotto

Modificare una storica cassa a tromba dotandola di un supertweeter può sembrare un'eresia, ma il Colonnello Klipsch a questo tipo di provocazioni c'era abituato.

di Giuseppe Trotto

Anche la Sugden, che non ha mai orientato la propria produzione verso supporti dedicati alla lettura del vinile, sembra aver cominciato a curare questo settore.

di Giuseppe Trotto

Più volte ho scritto intorno alla vitalità e modernità del jazz europeo, insieme alla sua indiscutibile capacità di andare oltre le definizioni e le classificazioni di genere. Nel nostro caso viene compiuto un ulteriore progresso.

di Giuseppe Trotto

Destinata per molti a conquistarsi un grande spazio, Serena se ne appropria fin d'ora, dando alle stampe un progetto molto ambizioso.

di Giuseppe Trotto

Un’esperienza veramente appagante, in un susseguirsi di stimoli e sensazioni forti. Il mio impianto ha alzato l’asticella del suo potenziale e io mi sono letteralmente nutrito di musica.

di Giuseppe Trotto

Giradischi con base accordata, braccio unipivot da manuale e testina MC ad alta uscita: un trittico di leggerezza e densità sonora firmato Gold Note.

di Giuseppe Trotto

Il mondo materiale è illusorio e il velo resta un simbolo mitologico che, attraverso uno squarcio, presenta l’opportunità, per ognuno di noi, di oltrepassare il confine del vivere materico.

di Giuseppe Trotto

Si viene pervasi da un piacere immenso e, devo confessare, si riacquista anche una notevole dose di orgoglio patrio nel venire a conoscenza di quanta ottima musica si produca in Italia.

di Giuseppe Trotto

Un caleidoscopio di culture e tradizioni che si spogliano dei propri confini e confluiscono in una galassia di espressioni amalgamate dalle indiscutibili doti tecniche dei musicisti.

di Giuseppe Trotto

Se è vero che, quando ci si accinge a recensire un apparecchio di marca blasonata, ovvero molto costoso, si può essere in apprensione, nel caso di questo finale la mia tranquillità è assoluta...

di Giuseppe Trotto

Questo disco è un vero e proprio atto d’amore: la realizzazione di un desiderio maturato nel corso degli anni. Marco Lincetto, produttore e talent-scout, titolare dell’etichetta Velut Luna, lo dichiara senza mezzi termini.

di Giuseppe Trotto

Le radici jazz sono ancora presenti, anche se è francamente complicato individuarne le tracce. L’impressione è che il balzo in avanti sia stato fatto, e anche bello lungo.

di Giuseppe Trotto

Il titolo potrebbe fare riferimento a una fragilità umana o artistica della protagonista, ma Cristina mi sembra tutt’altro che fragile, da entrambe le angolature...

di Giuseppe Trotto

Sembra una veterana. Birdland, Smalls Jazz Club, BBKing’s, Dizzy’s at Lincoln Center, The Living Room. Sono solo alcuni dei palcoscenici dove Dida si è esibita e che qualunque musicista avrebbe voluto calpestare.

di Giuseppe Trotto

ReMusic Spark AwardIl Symphonic Line è semplicemente fenomenale, tanto più a suo agio quanto inferiore è l’efficienza del sistema di altoparlanti. Duro e puro alle prestazioni, ma anche esoterico ed emozionante all'ascolto.

di Giuseppe Trotto

Un ReMusic Record fin dal primo ascolto, un disco selezionato e apprezzato per qualità artistica e di realizzazione, che esprime le più autentiche radici culturali di una Sardegna colta e raffinata.

di Giuseppe Trotto

La silenziosità è un punto aureo di questa macchina: ciò che immediatamente ne consegue è un’innata capacità di estrarre dettagli, anche i più reconditi, e microsfumature, ai confini del subsonico.

di Giuseppe Trotto

DAC concepito con l’idea di un accoppiamento primario con un PC, dato che il suo produttore è fornitore specializzato in circuiti di amplificazione integrata in classe D. 

di Giuseppe Trotto

Secondo capitolo della saga degli Onix che, per quel che concerne la sezione relativa all’estetica e alla sostanza, vede confermate le iniziali considerazioni in termini di eleganza e buona costruzione.

di Giuseppe Trotto

Tendo a privilegiare l'analogico, ma non pregiudizialmente: il punto è che il vinile mi trasmette delle vibrazioni particolari che nessun altro supporto è in grado di eguagliare.

di Giuseppe Trotto

Uno storico marchio di amplificazione deliziosamente ritornato alla ribalta del bel suono: quando British sound, produzione cinese e intuizione italiana sanno offrire il meglio di sé.

di Giuseppe Trotto

Un DAC che si afferma come prodotto di assoluta modernità. La qualità del suono che esprime, la superba ingegnerizzazione e la possibilità di gestire delle sorgenti analogiche ne fa un oggetto difficilmente eguagliabile in termini di versatilità.

di Giuseppe Trotto

Come l’araba fenice, il marchio Hirtel è stato oggetto di rinnovato interesse in tempi recenti. Legittima gloria per una casa che il mitico Saul Marantz affermava non essere inferiore alla più qualificata produzione americana e giapponese.

di Giuseppe Trotto

La scelta delle GamuT è il frutto di un percorso orientato a capire quale tipo di suono fosse idoneo a far vibrare le corde della mia sensibilità musicale.

..