Degustazioni Musicali 2017 by Nuvistor Club

30.01.2018..

Degustazioni Musicali è l’annuale appuntamento con l’alta fedeltà in Versilia: giunta alla nona edizione, la manifestazione si è tenuta il 25 e 26 novembre presso l’UNA Hotel di Lido di Camaiore.
Anche quest’anno le suite dell’UNA Hotel hanno ospitato gli impianti ad alta fedeltà con l’intento di ricreare ambientazioni simili a quelle presenti nelle case degli appassionati, in modo da dare la possibilità di ascoltare musica in quelle che potrebbero essere le normali condizioni d’uso, lontane dalle esagerazioni viste e sentite in altre manifestazioni. Questa filosofia consente inoltre agli espositori di allestire impianti adeguati alla stanza, dando così ai visitatori la possibilità di confrontare le varie proposte e potendo contare su di una costanza degli ambienti espositivi.


La presenza nello stesso periodo di altre rassegne similari ha imposto una selezione degli espositori senza però sminuire la manifestazione, né per il numero delle novità presentate né per l’affluenza del pubblico.


Sull’esperienza della precedente edizione è stato dedicato ampio spazio all’esposizione statica di componentistica, accessori e dischi, riservando una grande area al piano terra, particolarmente gradita ai visitatori, così come sono stati mantenuti gli incontri a tema musicale e tecnico con gli interventi di Giovanni Barbuti, Marco Buccianti e Marco Manunta di M2Tech.


Presenti, come anticipato, diverse novità: Astri Audio presentava in anteprima i nuovi diffusori da stand C1.5 Deneb, mentre M2tech esponeva la nuove elettroniche della linea Rockstars. Al battesimo espositivo LA Sound con i cavi in argento Olympia e Tuscanini Acoustics con i diffusori planari Auge. Ampio spazio agli apparati autocostruiti con le realizzazioni dell’associazione Nuvistorclub, organizzatore dell’evento, presente come espositore in due suite dedicate alle realizzazioni dei soci.


Appuntamento alla prossima edizione, quella del decennale, il 24 e 25 novembre 2018.

Nel dettaglio, le didascalie che trovate anche su tutte le immagini, sia nella gallery a sinistra che in quella in fondo all'articolo, sala per sala, con espositori e impianti:

  1. Nuvistor Club - Nella prima suite del Nuvistorclub venivano esposti i prodotti autocostruiti più anticonvenzionali, per così dire. Si potevano infatti ascoltare i quadri sonori, diffusori realizzati tramite tecnologia NXT ma con l’aspetto di quadri reali, l’amplificatore Invernale, rivisitazione del progetto JLH, driver per cuffie con tecnologia valvolare e a stato solido. Presenti i diffusori monitor tre vie in sospensione pneumatica EOS pilotati dall’amplificatore a tubi Marzianino, accompagnati da sorgenti analogiche e digitali.
  2. Gianfaldoni - Impianto di pregio quello esposto nella suite del noto rivenditore toscano basato su elettroniche Klimo e diffusori ProAc: nello specifico suonavano l’ultima edizione delle Tablette pilotate dalla catena Merlino più Unico35. Sorgente Rega P2 e stadio phono Gold Note PH10. A disposizione lettore CD Naim CD5 XS.
  3. M2Tech - Presentazione in anteprima della nuova serie Rockstars. L’impianto proposto ruotava attorno al nuovo DAC Young MKIII, preampli phono Nash e due finali stereo Crosby. Il DAC è l’ultima release del famoso convertitore, in questa versione capace di leggere formati DSD256x, PCM 384/32, alta risoluzione MQA e capace di connessione Bluetooth aptX. Interessanti i nuovi finali in classe D, basati su moduli ICEpower modificati dalla stessa M2Tech. Sorgente analogica vintage Teksonor con braccio Dynavector DV505, diffusori KEF LS50.
  4. Audio Analogue - Impianto allestito con le elettroniche di casa a dare voce ai diffusori Vienna Acoustics Beethoven Baby Grand. Amplificatore integrato Puccini Anniversary e lettore CD Fortissimo. In esposizione alcune realizzazioni del marchio, tra cui il finale Maestro Anniversary. Possibilità di ascolto dell’amplificatore integrato valvolare Pegaso.
  5. Nuvistor Club - Nella sala principale presenti le ultime realizzazioni dei soci. Sorgente digitale tramite media server Nuviserver, sorgente analogica composta da piatto giradischi e braccio unipivot. Preamplificatore Phono Ermes valvolare, preamplificatore linea AM200P a stato solido, finale di potenza a mosfet Diomede, diffusori banda larga da supporto o due vie da pavimento a dare voce al tutto. Tutto quanto presente nella suite autocostruttori, anche se il livello delle realizzazioni era così elevato da fare credere a più di un visitatore di essere in presenza di prodotti commerciali.
  6. Tuscanini Acoustics - Anteprima assoluta per i nuovi diffusori magnetoplanari di Gianluca Mazzetti. Pilotati da un impianto volutamente minimale, basato su PC, convertitore M2Tech Young, amplificatore integrato Hegel, i diffusori Auge hanno letteralmente monopolizzato la manifestazione con la magia del suono dipolare. Cavetteria Audio Crom.
  7. ACME - Si potevano ascoltare i diffusori Cantico CX8 pilotati dagli amplificatori a tubi Fezz Audio, novità tra i prodotti distribuiti da Germano Ricci. Queste elettroniche vengono costruite con cura in Polonia a partire dalla meccanica per finire ai trasformatori toroidali, d’uscita e di alimentazione. Sorgente digitale implementata dal media server Orpheus Absolute, alimentazione tramite condizionatore di rete PC1 EVO e cavi LC3 MKIII Gigawatt.
  8. LA Sound - Il costruttore padovano presentava, in anteprima assoluta, la serie top di cavi di potenza e segnale in argento Olympia. L’impianto, in collaborazione con Opera Loudspeakers e Unison Research, era composto dai diffusori Callas Diva, amplificazione Unico Pre e Unico DM, lettore CD /DAC CD Due; inusuale la presenza di un analizzatore di spettro Audioscope a misurare in tempo reale quanto riprodotto. I cavi LA Sound sono realizzati partendo dai fili in argento trafilati direttamente dall’azienda, caso quanto mai raro nel settore, permettendo di riversare nei prodotti audio il know-how acquisito negli anni.
  9. Astri Audio - Affollate come da tradizione le oramai celebri demo sul trattamento acustico eseguito con i pannelli Astri Audio da Alberto Sabbatini. Presentazione in anteprima assoluta per i nuovi diffusori C1.5 Deneb, inseriti in un impianto minimale composto da amplificatore integrato Audio Analogue Puccini Anniversary, lettore CD/DAC Audio Analogue Fortissimo e sorgente digitale MES5 con Daphile. Cavi di alimentazione e di potenza della danese Ansuz, di segnale Absolute Creations.
  10. Audio Sound - La sala era caratterizzata dai diffusori Giussani Research Delta 4 R9, pilotati da un impianto prestigioso: preamplifi Perreaux serie SM6, finale Perreaux Prisma 350, sorgente digitale Mac mini con Audirvana Plus, DAC Audiolab MDAC Plus, sorgente analogica giradischi Pear Audio Analogue, pick-up London Decca Maroon, pre phono Perreaux Audiant PV3, cavi Giussani Research, Townshend, Shinpy e Airtech. Impianto complesso e assemblato con cura, specialmente negli accessori, per un risultato di alto livello.
  11. Dibirama - Diego Sartori era presente con la consueta notevole selezione di altoparlanti e componentistica che, assieme a competenza e simpatia, lo rendono un autentico riferimento per gli appassionati.
  12. Sound and Music - Presenza costante quella di Alfredo Gallacci a Degustazioni Musicali, dove espone la consueta proposta di qualità.
  13. Bindi Records - Nome nuovo quello di Marco Bindi, specializzato in etichette alternative, all’apparenza poco audiofile ma gradite ai visitatori.
  14. Egea Music - Anteprima espositiva per il noto editore e distributore, presente con una nutrita selezione di titoli, frazione di quanto disponibile online.
  15. Tektron - Attilio Caccamo e signora sono presenti sin dalle prime edizioni di Degustazioni Musicali: questo li rende un autentico punto di riferimento, sia per gli autocostruttori che per gli appassionati alle prese con il semplice tube rolling. Al solito, notevole proposta di modelli di tubi a vuoto di tutti i generi.
  16. A Giovanni Barbuti il compito di intrattenere i visitatori del sabato mattina con una conferenza su Stewe Winwood: Degustazioni Musicali non è solamente impianti ad alta fedeltà e dischi ma anche momenti di incontro a tema musicale.
  17. Marco Buccianti intratteneva la platea il sabato pomeriggio con un intervento sulla nascita della Rolling Stone Records. 
  18. Marco Manunta ha preso in carico l’intervento tecnico della domenica mattina esponendo i temi della trasmissione dati e decodifica digitale. Interessante la discussione a opera dei presenti al termine dell’esposizione con riferimento alle scelte progettuali del nuovo DAC M2Tech Young MKIII. NdR - In prova qui.
  19. Nuvistor Club - Usuale foto degli organizzatori. Da sinistra a destra Roberto, Luca, Federico, Nicola, Marco, Luca F., Federico C., Pierfrancesco. Non in foto Roberto P. e Alessandro.

 

Per ulteriori info: al sito Nuvistor Club

Nuvistor Club - Nella prima suite del Nuvistorclub venivano esposti i prodotti autocostruiti più anticonvenzionali, per così dire. Si potevano infatti ascoltare i quadri sonori, diffusori realizzati tramite tecnologia NXT ma con l’aspetto di quadri reali, l’amplificatore Invernale, rivisitazione del progetto JLH, driver per cuffie con tecnologia valvolare e a stato solido. Presenti i diffusori monitor tre vie in sospensione pneumatica EOS pilotati dall’amplificatore a tubi Marzianino, accompagnati da sorgenti analogiche e digitali.
previous slide next slide
Nuvistor Club - Nella prima suite del Nuvistorclub venivano esposti i prodotti autocostruiti più anticonvenzionali, per così dire. Si potevano infatti ascoltare i quadri sonori, diffusori realizzati tramite tecnologia NXT ma con l’aspetto di quadri reali, l’amplificatore Invernale, rivisitazione del progetto JLH, driver per cuffie con tecnologia valvolare e a stato solido. Presenti i diffusori monitor tre vie in sospensione pneumatica EOS pilotati dall’amplificatore a tubi Marzianino, accompagnati da sorgenti analogiche e digitali.
Nuvistor Club - Nella prima suite del Nuvistorclub venivano esposti i prodotti autocostruiti più anticonvenzionali, per così dire. Si potevano infatti ascoltare i quadri sonori, diffusori realizzati tramite tecnologia NXT ma con l’aspetto di quadri reali, l’amplificatore Invernale, rivisitazione del progetto JLH, driver per cuffie con tecnologia valvolare e a stato solido. Presenti i diffusori monitor tre vie in sospensione pneumatica EOS pilotati dall’amplificatore a tubi Marzianino, accompagnati da sorgenti analogiche e digitali.
Gianfaldoni - Impianto di pregio quello esposto nella suite del noto rivenditore toscano basato su elettroniche Klimo e diffusori ProAc: nello specifico suonavano l’ultima edizione delle Tablette pilotate dalla catena Merlino più Unico35. Sorgente Rega P2 e stadio phono Gold Note PH10. A disposizione lettore CD Naim CD5 XS.
Gianfaldoni - Impianto di pregio quello esposto nella suite del noto rivenditore toscano basato su elettroniche Klimo e diffusori ProAc: nello specifico suonavano l’ultima edizione delle Tablette pilotate dalla catena Merlino più Unico35. Sorgente Rega P2 e stadio phono Gold Note PH10. A disposizione lettore CD Naim CD5 XS.
M2Tech - Presentazione in anteprima della nuova serie Rockstars. L’impianto proposto ruotava attorno al nuovo DAC Young MKIII, preampli phono Nash e due finali stereo Crosby. Il DAC è l’ultima release del famoso convertitore, in questa versione capace di leggere formati DSD256x, PCM 384/32, alta risoluzione MQA e capace di connessione Bluetooth aptX. Interessanti i nuovi finali in classe D, basati su moduli ICEpower modificati dalla stessa M2Tech. Sorgente analogica vintage Teksonor con braccio Dynavector DV505, diffusori KEF LS50.
M2Tech - Presentazione in anteprima della nuova serie Rockstars. L’impianto proposto ruotava attorno al nuovo DAC Young MKIII, preampli phono Nash e due finali stereo Crosby. Il DAC è l’ultima release del famoso convertitore, in questa versione capace di leggere formati DSD256x, PCM 384/32, alta risoluzione MQA e capace di connessione Bluetooth aptX. Interessanti i nuovi finali in classe D, basati su moduli ICEpower modificati dalla stessa M2Tech. Sorgente analogica vintage Teksonor con braccio Dynavector DV505, diffusori KEF LS50.
Audio Analogue - Impianto allestito con le elettroniche di casa a dare voce ai diffusori Vienna Acoustics Beethoven Baby Grand. Amplificatore integrato Puccini Anniversary e lettore CD Fortissimo. In esposizione alcune realizzazioni del marchio, tra cui il finale Maestro Anniversary. Possibilità di ascolto dell’amplificatore integrato valvolare Pegaso.
Audio Analogue - Impianto allestito con le elettroniche di casa a dare voce ai diffusori Vienna Acoustics Beethoven Baby Grand. Amplificatore integrato Puccini Anniversary e lettore CD Fortissimo. In esposizione alcune realizzazioni del marchio, tra cui il finale Maestro Anniversary. Possibilità di ascolto dell’amplificatore integrato valvolare Pegaso.
Nuvistor Club - Nella sala principale presenti le ultime realizzazioni dei soci. Sorgente digitale tramite media server Nuviserver, sorgente analogica composta da piatto giradischi e braccio unipivot. Preamplificatore Phono Ermes valvolare, preamplificatore linea AM200P a stato solido, finale di potenza a mosfet Diomede, diffusori banda larga da supporto o due vie da pavimento a dare voce al tutto. Tutto quanto presente nella suite autocostruttori, anche se il livello delle realizzazioni era così elevato da fare credere a più di un visitatore di essere in presenza di prodotti commerciali.
Nuvistor Club - Nella sala principale presenti le ultime realizzazioni dei soci. Sorgente digitale tramite media server Nuviserver, sorgente analogica composta da piatto giradischi e braccio unipivot. Preamplificatore Phono Ermes valvolare, preamplificatore linea AM200P a stato solido, finale di potenza a mosfet Diomede, diffusori banda larga da supporto o due vie da pavimento a dare voce al tutto. Tutto quanto presente nella suite autocostruttori, anche se il livello delle realizzazioni era così elevato da fare credere a più di un visitatore di essere in presenza di prodotti commerciali.
Tuscanini Acoustics - Anteprima assoluta per i nuovi diffusori magnetoplanari di Gianluca Mazzetti. Pilotati da un impianto volutamente minimale, basato su PC, convertitore M2Tech Young, amplificatore integrato Hegel, i diffusori Auge hanno letteralmente monopolizzato la manifestazione con la magia del suono dipolare. Cavetteria Audio Crom.
Tuscanini Acoustics - Anteprima assoluta per i nuovi diffusori magnetoplanari di Gianluca Mazzetti. Pilotati da un impianto volutamente minimale, basato su PC, convertitore M2Tech Young, amplificatore integrato Hegel, i diffusori Auge hanno letteralmente monopolizzato la manifestazione con la magia del suono dipolare. Cavetteria Audio Crom.
ACME - Si potevano ascoltare i diffusori Cantico CX8 pilotati dagli amplificatori a tubi Fezz Audio, novità tra i prodotti distribuiti da Germano Ricci. Queste elettroniche vengono costruite con cura in Polonia a partire dalla meccanica per finire ai trasformatori toroidali, d’uscita e di alimentazione. Sorgente digitale implementata dal media server Orpheus Absolute, alimentazione tramite condizionatore di rete PC1 EVO e cavi LC3 MKIII Gigawatt.
ACME - Si potevano ascoltare i diffusori Cantico CX8 pilotati dagli amplificatori a tubi Fezz Audio, novità tra i prodotti distribuiti da Germano Ricci. Queste elettroniche vengono costruite con cura in Polonia a partire dalla meccanica per finire ai trasformatori toroidali, d’uscita e di alimentazione. Sorgente digitale implementata dal media server Orpheus Absolute, alimentazione tramite condizionatore di rete PC1 EVO e cavi LC3 MKIII Gigawatt.
LA Sound - Il costruttore padovano presentava, in anteprima assoluta, la serie top di cavi di potenza e segnale in argento Olympia. L’impianto, in collaborazione con Opera Loudspeakers e Unison Research, era composto dai diffusori Callas Diva, amplificazione Unico Pre ed Unico DM, lettore CD /DAC CD Due; inusuale la presenza di un analizzatore di spettro Audioscope a misurare in tempo reale quanto riprodotto. I cavi LA Sound sono realizzati partendo dai fili in argento trafilati direttamente dall’azienda, caso quanto mai raro nel settore, permettendo di riversare nei prodotti audio il know-how acquisito negli anni.
LA Sound - Il costruttore padovano presentava, in anteprima assoluta, la serie top di cavi di potenza e segnale in argento Olympia. L’impianto, in collaborazione con Opera Loudspeakers e Unison Research, era composto dai diffusori Callas Diva, amplificazione Unico Pre ed Unico DM, lettore CD /DAC CD Due; inusuale la presenza di un analizzatore di spettro Audioscope a misurare in tempo reale quanto riprodotto. I cavi LA Sound sono realizzati partendo dai fili in argento trafilati direttamente dall’azienda, caso quanto mai raro nel settore, permettendo di riversare nei prodotti audio il know-how acquisito negli anni.
Astri Audio - Affollate come da tradizione le oramai celebri demo sul trattamento acustico eseguito con i pannelli Astri Audio da Alberto Sabbatini. Presentazione in anteprima assoluta per i nuovi diffusori C1.5 Deneb, inseriti in un impianto minimale composto da amplificatore integrato Audio Analogue Puccini Anniversary, lettore CD/DAC Audio Analogue Fortissimo e sorgente digitale MES5 con Daphile. Cavi di alimentazione e di potenza della danese Ansuz, di segnale Absolute Creations.
Astri Audio - Affollate come da tradizione le oramai celebri demo sul trattamento acustico eseguito con i pannelli Astri Audio da Alberto Sabbatini. Presentazione in anteprima assoluta per i nuovi diffusori C1.5 Deneb, inseriti in un impianto minimale composto da amplificatore integrato Audio Analogue Puccini Anniversary, lettore CD/DAC Audio Analogue Fortissimo e sorgente digitale MES5 con Daphile. Cavi di alimentazione e di potenza della danese Ansuz, di segnale Absolute Creations.
Audio Sound - La sala era caratterizzata dai diffusori Giussani Research Delta 4 R9, pilotati da un impianto prestigioso: preamplifi Perreaux serie SM6 finale Perreaux Prisma 350, sorgente digitale Mac mini con Audirvana Plus, DAC Audiolab MDAC Plus, sorgente analogica giradischi Pear Audio Analogue, pick-up London Decca Maroon, pre phono Perreaux Audiant PV3, cavi Giussani Research, Townsend, Shinpy e Airtech. Impianto complesso e assemblato con cura, specialmente negli accessori, per un risultato di alto livello.
Audio Sound - La sala era caratterizzata dai diffusori Giussani Research Delta 4 R9, pilotati da un impianto prestigioso: preamplifi Perreaux serie SM6 finale Perreaux Prisma 350, sorgente digitale Mac mini con Audirvana Plus, DAC Audiolab MDAC Plus, sorgente analogica giradischi Pear Audio Analogue, pick-up London Decca Maroon, pre phono Perreaux Audiant PV3, cavi Giussani Research, Townsend, Shinpy e Airtech. Impianto complesso e assemblato con cura, specialmente negli accessori, per un risultato di alto livello.
Dibirama - Diego Sartori era presente con la consueta notevole selezione di altoparlanti e componentistica che, assieme a competenza e simpatia, lo rendono un autentico riferimento per gli appassionati.
Dibirama - Diego Sartori era presente con la consueta notevole selezione di altoparlanti e componentistica che, assieme a competenza e simpatia, lo rendono un autentico riferimento per gli appassionati.
Sound and Music - Presenza costante quella di Alfredo Gallacci a Degustazioni Musicali, dove espone la consueta proposta di qualità.
Sound and Music - Presenza costante quella di Alfredo Gallacci a Degustazioni Musicali, dove espone la consueta proposta di qualità.
Bindi Records - Nome nuovo quello di Marco Bindi, specializzato in etichette alternative, all’apparenza poco audiofile ma gradite ai visitatori.
Bindi Records - Nome nuovo quello di Marco Bindi, specializzato in etichette alternative, all’apparenza poco audiofile ma gradite ai visitatori.
Egea Music - Anteprima espositiva per il noto editore e distributore, presente con una nutrita selezione di titoli, frazione di quanto disponibile online.
Egea Music - Anteprima espositiva per il noto editore e distributore, presente con una nutrita selezione di titoli, frazione di quanto disponibile online.
Tektron - Attilio Caccamo e signora – qui lei con un cliente – sono presenti sin dalle prime edizioni di Degustazioni Musicali: questo li rende un autentico punto di riferimento, sia per gli autocostruttori che per gli appassionati alle prese con il semplice tube rolling. Al solito, notevole proposta di modelli di tubi a vuoto di tutti i generi.
Tektron - Attilio Caccamo e signora – qui lei con un cliente – sono presenti sin dalle prime edizioni di Degustazioni Musicali: questo li rende un autentico punto di riferimento, sia per gli autocostruttori che per gli appassionati alle prese con il semplice tube rolling. Al solito, notevole proposta di modelli di tubi a vuoto di tutti i generi.
A Giovanni Barbuti il compito di intrattenere i visitatori del sabato mattina con una conferenza su Stewe Winwood: Degustazioni Musicali non è solamente impianti ad alta fedeltà e dischi ma anche momenti di incontro a tema musicale.
A Giovanni Barbuti il compito di intrattenere i visitatori del sabato mattina con una conferenza su Stewe Winwood: Degustazioni Musicali non è solamente impianti ad alta fedeltà e dischi ma anche momenti di incontro a tema musicale.
Marco Buccianti intratteneva la platea il sabato pomeriggio con un intervento sulla nascita della Rolling Stone Records.
Marco Buccianti intratteneva la platea il sabato pomeriggio con un intervento sulla nascita della Rolling Stone Records.
Marco Manunta ha preso in carico l’intervento tecnico della domenica mattina esponendo i temi della trasmissione dati e decodifica digitale. Interessante la discussione a opera dei presenti al termine dell’esposizione con riferimento alle scelte progettuali del nuovo DAC M2Tech Young MKIII.
Marco Manunta ha preso in carico l’intervento tecnico della domenica mattina esponendo i temi della trasmissione dati e decodifica digitale. Interessante la discussione a opera dei presenti al termine dell’esposizione con riferimento alle scelte progettuali del nuovo DAC M2Tech Young MKIII.
Nuvistor Club - Usuale foto degli organizzatori: da sinistra a destra Roberto, Luca, Federico, Nicola, Marco, Luca F., Federico C., Pierfrancesco. Non in foto Roberto P. e Alessandro.
Nuvistor Club - Usuale foto degli organizzatori: da sinistra a destra Roberto, Luca, Federico, Nicola, Marco, Luca F., Federico C., Pierfrancesco. Non in foto Roberto P. e Alessandro.
 
di Pierfrancesco Salutini
Leggi altri suoi articoli
 
di Nicola Del Bianco
Leggi altri suoi articoli

Torna su

Pubblicità

Vermöuth Audio banner
Banner Extreme Audio
KingSound banner
Omega Audio Concepts banner
DiDiT banner

Is this article available only in such a language?

Subscribe to our newsletter to receive more articles in your language!

 

Questo articolo esiste solo in questa lingua?

Iscriviti alla newsletter per ricevere gli articoli nella tua lingua!

 

 

 

Email:
Lingua:

Pubblicità

HighResAudio banner
Dream Streaming banner