Io e le mie passioni

Diritto d’autore: i redattori si presentano
28.03.2012..

Avete mai sentito parlare del WAF, Wife Acceptance Factor, Wife Approval Factor o Wife Appeal Factor? Per chi non lo sapesse è il criterio che misura l’accettazione o il rifiuto, da parte della moglie o compagna di un audiofilo incallito, relativamente all’acquisto di costose elettroniche e alla loro entrata permanente nella sala d’ascolto (per chi se la può permettere) o nel salotto buono di casa. Vorrei precisare due cose: innanzitutto esistono delle donne audiofile che amano quanto i loro compagni l’alta fedeltà e il problema del WAF non si pone. Esistono poi, e questo è il mio caso, delle compagne che assecondano le passioni del loro uomo senza sindacare se nel corridoio non si passa perché ci sono tre coppie di diffusori o se nel salotto inciampi nei cavi. Premesso questo, vorrei aggiungere che io non sono un’appassionata di alta fedeltà, ma amo la musica e amo ascoltarla come si deve. Amo anche la tecnologia e adoro ascoltare la musica liquida o guardare un film con un buon impianto home theater. Compromessi? Non direi proprio. Una casa piena di musica è una casa viva. Un interesse vissuto appieno rende la vita degna di essere vissuta e se il tuo compagno, quando glielo chiedi, asseconda le tue passioni, beh, allora non ci sono problemi. Le mie passioni sono infatti la storia romana, le lingue straniere e i gatti. La prima è una passione vissuta giornalmente, perché vivo nella città eterna a un passo dal Colosseo e mi basta uscire dal portone per respirare i millenni di storia e passeggiare con il mio gruppo e relative guide che ci raccontano il come fu. Per le lingue mi diletto a fare le traduzioni in inglese per ReMusic perché ogni articolo è una nuova sfida e se trovate qualche errore, beh, diciamo che gli aspetti tecnici non sono proprio il mio forte. E poi si viaggia visitando le fiere, si incontra tanta gente e si scoprono nuovi posti. Viaggiare e incontrare nuova gente è il sale della vita. Il pepe è l’amore condito da buona musica. Pepe è anche uno dei nostri gatti, o meglio Sgt. Pepper in omaggio ai Beatles che mi hanno accompagnato da quando avevo tre anni e sono stata “fulminata” dall’Lp A hard day’s night.

Grazie quindi al mio splendido compagno di vita, che rende le mie giornate piacevoli, stimolanti e musicali.

 
di Silvia De Monte
Leggi altri suoi articoli

Torna su

Pubblicità

KingSound banner
Omega Audio Concepts banner
DiDiT banner
Banner Extreme Audio
Vermöuth Audio banner

Is this article available only in such a language?

Subscribe to our newsletter to receive more articles in your language!

 

Questo articolo esiste solo in questa lingua?

Iscriviti alla newsletter per ricevere gli articoli nella tua lingua!

 

Iscriviti ora!

Pubblicità

HighResAudio banner
Dream Streaming banner